Riciclo creativo: come utilizzare un limone per stampare su tessuti naturali?

Riciclo creativo: come utilizzare un limone per stampare su tessuti naturali?

Grembiuli, strofinacci, tovaglie e tessuti naturali che spesso utilizziamo in cucina, ma a cui vorremmo dare una seconda vita. Il riciclo comincia proprio da qui, ovvero da un’idea creativa in cui vengono impiegati materiali di scarto che mai avremmo pensato di utilizzare per dipingere o stampare. È il caso del limone: un agrume che noi tutti abbiamo in frigorifero e che in genere buttiamo dopo averlo spremuto. Ma se lo riutilizzassimo come matrice di stampa per personalizzare il tuo grembiule o per dare colore ad un semplice strofinaccio?

Se per esempio hai una macchia che non va più via da un tessuto, questo può essere un modo creativo per camuffarla! Noi abbiamo utilizzato i nostri tessuti in Canapa, ma può essere impiegato anche il cotone o qualsiasi altro tessuto, purché naturale. Ecco allora un’idea semplice e facile da realizzare a casa tua, utilizzando materiali ecosostenibili come il limone, in pochi semplici step.

I materiali necessari per realizzare la stampa con il limone

Dipingere a mano può essere divertente e se poi si utilizzano tessuti ecosostenibili e materiali di riciclo si rispetta anche l’ambiente! I teli, strofinacci e grembiuli dipinti a mano possono essere anche un regalo personalizzato e artigianale con cui sorprendere un’amica. In fondo per realizzarli serve davvero poco, se non un pizzico di fantasia e tanta creatività!  I materiali necessari per questa pittura su tessuto sono:

  • tessuto in cotone, canapa, lino o comunque in fibre naturali;
  • foglio di giornale o qualcosa per proteggere la superficie di lavoro;
  • piatto di carta o vassoio per dipingere;
  • coltello da chef grande;
  • coltello da cucina;
  • tagliere;
  • limoni;
  • pennello per stencil;
  • vernice acrilica;
  • medium per tessuti;

Quali sono i passaggi per stampare su tessuto utilizzando il limone come matrice?

limone tagliato a metà

 

Ora che abbiamo visto i materiali necessari per la stampa sul tessuto, non resta che capire quali sono i passaggi fondamentali per realizzarla. Questi sono solo suggerimenti, ma tu sei libero di dare sfogo alla tua creatività modificandoli e riadattandoli a tuo piacimento!

  • Tagliare a metà e spremere il limone

Con un coltello da chef grande è indispensabile tagliare a metà il limone da riutilizzare, assicurandosi di eseguire un unico taglio netto. Quando spremiamo i limoni e li utilizziamo per le nostre preparazioni in cucina, ricordiamoci di fare attenzione e di non romperli! Per utilizzarli come matrice di stampa è sempre bene poi, scegliere gli agrumi che abbiano la parte bianca più spessa.

  • Intagliare la superficie del limone

Con il coltello da taglio più piccolo dovrai fare alcune incisioni sul limone: basterà rimuovere la polpa dalla superficie tagliata, preservando intatte le membrane che separano le sezioni dell’agrume perché in questo modo si otterrà un'impronta di limone distinta. Subito dopo basterà mescolare bene la vernice insieme al medium per tessuti e un po' di acqua. Questo è utile dal momento che migliora la lavorabilità del tessuto e l’adesione dei colori alla stoffa: fa in modo che le vernici aderiscano al tessuto e che la stampa sia duratura nel tempo.

  • Dipingere il limone e fare alcune prove

Quanta vernice utilizzare per la stampa? Niente paura, con un po' di pratica riuscirai a capire la quantità di vernice corretta da utilizzare sul limone. Per applicarla ti suggeriamo di tamponare con il pennello, proprio come si fa per dipingere uno stencil. Subito dopo, prima di passare alla stampa sul tessuto, è necessario fare alcune prove su un tovagliolo di carta, fino ad ottenere il risultato che si desidera. È utile esercitare anche pressioni diverse sul limone quando si timbra per confrontare i risultati che si ottengono. 

dipingere il limone
  • Timbrare il tessuto e asciugare

Che sia un telo, una tovaglia, un grembiule o uno strofinaccio non importa. Basterà stenderlo sopra al foglio di giornale e iniziare a timbrare utilizzando il limone tagliato e la vernice. Noi, per esempio siamo partiti dal bordo, per poi proseguire il disegno da lì e riapplicando la vernice sul limone ogni uno o due timbri. Subito dopo, quando si è finito di dipingere, è importante appendere il telo per farlo asciugare.

tessuto con stampa limone

Ora che sai come realizzare una stampa utilizzando tessuti ecosostenibili e i colori che più ami con un semplice limone, non resta che lasciare spazio alla sperimentazione! Non solo limoni: per questa pittura, infatti, possono essere utilizzate anche arance o pompelmi. Inoltre, ci si può divertire giocando con diverse dimensioni, per esempio stampando un quarto di limone invece della metà, per creare la forma di uno spicchio. Insomma, non c’è che l’imbarazzo della scelta!

Per lavorare e dipingere comodamente con le vernici, i limoni e i tessuti, nel tuo kit non può mancare il grembiule da lavoro Roundneck. Pratico e leggero, è comodo e perfetto per dipingere: se rimane poi sul tessuto qualche pennellata di colore, sarà ancora più originale!

Torna al blog

Grembiuli in Canapa Biologica

Grembiuli in Canapa biologica da indossare come un vestito